PORFIDI:

Il porfido e' una roccia magmatica vulcanica acida, le più diffuse sulla crosta terrestre sono le Ignimbrite, il cui nome deriva dal latino ignis (fuoco) e imber (pioggia) e i granofiri anche detti porfidi granitici

A causa delle sua estrema resistenza e durezza trova utilizzo principale nelle pavimentazioni stradali.con superficie grezza in forma di cubetti (sanpietrini) o marmette anche se e' comunque possibile lucidarlo.

E' un materiale nobilitato dall'uso estensivo fattone dagli antichi egizi che estraevano il Porfido Rosso d’Egitto, anche detto Porfido Rosso Antico, dal mons Porphyrites vicino Tebe e che lo utilizzavano lucido per anfore, vasi e sarcofagi. Con la conquista romana nel II secolo DC divenne la pietra simbolo per eccellenza del potere imperiale romano tanto da essere chiamato Lithos romaion o Pietra Romana e siccome era importato dal non vicino Egitto veniva riservato solo agli elementi decorativi di maggior pregio e tipicamente sacri.

Nel linguaggio commerciale vengono spesso assimilati ai graniti, in linea con la norma europea EN 12670, con cui condividono composizione (entrambi hanno contenuto prevalente di silicati) e caratteristiche prestazionali.

Il porfido rosso di Cuasso e' una roccia magmatica ipoabissale a chimismo sialico composta essenzialmente da K-feldspato, quarzo e in quantità minore da biotite, e' un granofiro con struttura porfirica data da grossi cristalli immersi in una massa di fondo a grana più fine ritenuta il risultato di una solidificazione in due fasi: una lenta dove è avvenuta la cristallizzazione ed una successiva più veloce dove la restante parte di roccia fusa non ha avuto il tempo di cristallizzare completamente.
Nella terminologia settoriale viene assimilato ai porfidi veri e propri sia per estetica che per utilizzo.

Composizione:
Struttura porfirica con fenocristalli di quarzo, ortoclasio, plagioclasio (oligoclasio) e biotite; massa di fondo di ortoclasio e quarzo.

Collocazione geologica:
- Permiano 280-230 milioni di anni fa
(Porfidi del Trentino)
(Porfido rosso di Cuasso)


Presentiamo una selezione di pietre naturali e le loro schede tecniche, sono indicati i materiali di origine alpina e la societa' estrattiva se associata. Sono tutti rigorosamente di origine naturale.. Data la variabilita' naturale le immagini sono indicative.
In grassetto i materali di provenienza alpina

MARMI ONICI TRAVERTINI ARDESIE
GRANITI PORFIDI SERIZZI BEOLE
QUARZITI SERPENTINI PIETRE
















Condividi




ENGLISH



copyright © Associazione Marmisti Regione Lombardia
info@assomarmistilombardia.it
riproduzione riservata senza specifica autorizzazione scritta
dal 2001 - tutti i diritti riservati
realizzazione e mantenimento ever